-

Nota bene: Nelle diverse lingue i contenuti possono cambiare anche nella sostanza  -  (Italiano - English)

 

MortalitÓ per tumori in Europa e in Italia: valori dal 2012 e previsioni 2017 (22/02/2017)

Uno studio epidemiologico internazionale mostra l'andamento della mortalitÓ da tumore in Europa e singolarmente in alcuni paesi prevedendo per il 2017 una maggiore mortalitÓ per tumore del polmone nelle donne, che superano gli uomini nella popolazione pi¨ giovane, nonostante un quadro generale di diminuzione della mortalitÓ.

Il gruppo di ricerca internazionale coordinato da Carlo La Vecchia, epidemiologo dell'UniversitÓ degli Studi di Milano, in un articolo pubblicato su Annals of Oncology stima che i tassi di mortalitÓ per tumore nell'Unione Europea per il 2017 diminuiranno pi¨ velocemente negli uomini che nelle donne.

Lo studio,sostenuto dall'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC), prevede che rispetto al 2012 i tassi di mortalitÓ per tumore negli uomini si ridurranno di poco pi¨ dell'8%, raggiungendo un tasso di 132 per 100.000 residenti in Europa nel 2017, mentre nelle donne il calo sarÓ di circa il 4% raggiungendo un tasso di 84,5 per 100.000. Nel 2017 sono previste 761.900 morti per tumori negli uomini e 611.600 nelle donne.

"Il fatto che le diminuzioni dei tassi di mortalitÓ siano minori nelle donne rispetto agli uomini essenzialmente riflette i diversi andamenti di mortalitÓ del tumore del polmone e dei tumori correlati al fumo fra i due sessi" afferma il professor La Vecchia.
"Infatti i tassi di mortalitÓ per cancro al polmone nelle donne sono in continuo aumento rispetto al 2012; abbiamo predetto un aumento di circa il 5% per quest'anno e un tasso di 14,5 per 100.000 donne.
Al contrario, negli uomini il tasso di mortalitÓ per tumore del polmone diminuirÓ dell'11%, raggiungendo un valore di 33 per 100.000."

Nel 2017 in totale si prevedono 275.700 morti per tumore del polmone in uomini e donne, corrispondenti a circa il 20% dei decessi per tutti i tumori.

"Il tasso di mortalitÓ per cancro ai polmoni nella fascia di etÓ compresa tra i 25 ed i 44 anni Ŕ pi¨ alto nelle donne che negli uomini: 1,4 rispetto all'1,2 per 100.000. La differenza non Ŕ significativa, ma riflette le abitudini legate al fumo che, negli ultimi decenni, sono simili nelle generazioni pi¨ giovani dei due sessi e conferma che il fumo Ŕ altrettanto dannoso per le donne quanto lo Ŕ per gli uomini" ha sottolineato la dott.ssa Eva Negri, autrice dello studio.

 

Lo studio ha esaminato i tassi di mortalitÓ tra i 28 stati membri dell'UE in totale e nei sei maggiori paesi (Francia,Germania, Italia, Polonia, Spagna e Regno Unito) per tutti i tumori, e, singolarmente, per stomaco, intestino, pancreas, polmone, prostata, mammella, utero (compresa cervice) e leucemie, per uomini e donne.
E' il settimo anno consecutivo in cui questo gruppo di ricercatori pubblica le sue previsioni ed ora stima i tassi di mortalitÓ in calo per tutti i tumori selezionati con eccezione del cancro al pancreas per tutti e quello al polmone per le donne.

I tassi di mortalitÓ per il tumore alla mammella nelle donne dell'UE continuano a calare: questo tumore diventa cosý il secondo per tasso di mortalitÓ nelle donne dopo quello al polmone.

Anche per il tumore al colon-retto i tassi sono in calo, per entrambi i sessi.

Ma vediamo la situazione italiana rispetto a quella europea per quanto riguarda il cancro ai polmoni:

UOMINI
La mortalitÓ media europea complessiva Ŕ passata da un valore di 41,07 del quinquennio 2005/2012 a 33,72 con un calo del 10,7%.
La mortalitÓ media italiana complessiva e passata da 38,39 a 30,02 con un calo del 15,5%.

DONNE
MortalitÓ europea 12,62, passata a 14,81 con un incremento del 5,2%.
MortalitÓ italiana 9,44, passata a 11,55 con un incremento del 7,6%.

Per saperne di pi¨
Annals of Oncology
European cancer mortality predictions for the year 2017, with focus on lung cancer
Link...

Marco Dal Negro