SALUTE DEPRESSIONE SESSUALITA' CAPIRSI GRAFOLOGIA GOLA AMBIENTE MUSICA RIDERE MIX VIDEO CERCA

 

News

Presentato un nuovo mezzo di contrasto (09/03/2001)

"AcquaAmica": da Mestre un aiuto ai bimbi asmatici (09/03/2001)

Transumbilical Breast Augmentation: nuova metodica per rifare il seno (08/03/2001)

Un nuovo farmaco per limitare i danni dell'artrosi (08/03/2001)

L'Associazione Italiana Massaggio Infantile (A.I.M.I.) (07/03/2001)

Conferme scientifiche a favore dell'allattamento al seno (07/03/2001)

Da uno studio della Caritas emerge che il 90 per cento degli immigrati con problemi di salute presenti nel nostro Paese si ammalano proprio in Italia (06/03/2001)

Nuove terapie antistress (06/03/2001)

European Academy of Dermatology and Venereology di Ginevra: individuato il fattore responsabile dell'invecchiamento della pelle (05/03/2001)

Hypoxis Rooperi: studi scientifici dimostrano gli effetti positivi nell'ipertrofia prostatica benigna (05/03/2001)

Notizie precedenti

Chi è
Links
e-mail
Cerca nel sito

Ambiente, inquinamento, energia e bio architettura

Per conoscere la psicosomatica:

Conferme scientifiche a favore dell'allattamento al seno (07/03/2001)


 

Il professor Jill Belch è stato il coordinatore di una ricerca scozzese che ha coinvolto 159 ragazzini compresi tra gli 11 ed i 14 anni e che ha dimostrato come l'interruzione precoce dell'allattamento al seno materno aumenti nel bambino il rischio di incorrere in malattie cardiovascolari e diabete nel corso della crescita. Con i dati emersi dallo studio i ricercatori hanno rilevato che alcuni bambini del campione esaminato mostravano meno fattori di rischio a livello cardiovascolare; per contro il 20 per cento mostrava livelli sopra la media di colesterolo e di zuccheri nel sangue.

Relazionando questi ultimi dati con l'alimentazione della prima infanzia, essi sono giunti alla conclusione che lo svezzamento precoce sarebbe il responsabile di maggiore rischio cardiovascolare: l'introduzione di cibo solido entro la quindicesima settimana di vita potrebbe esporre il bambino a spiacevoli conseguenze che possono manifestarsi già in età adolescenziale. I ricercatori affermano con una certa sicurezza questa ipotesi poichè hanno altresì riscontrato che i bambini allattati dal seno materno per più di quindici settimane presentavano una maggiore funzionalità circolatoria: è dunque possibile che esista una correlazione tra l'introduzione precoce di cibo solido ed una scarsa capacità di dilatazione da parte dei vasi sanguigni.

A conferma degli effetti benefici elargiti dal latte materno si pone inoltre uno studio canadese, pubblicato sill'American Journal of Clinical Nutrition, il quale dimostra come esso protegga dalle infezioni intestinali e dagli eczemi caratteristici dei primi anni di vita di quasi tutti i lattanti.

 

 


L'armadietto omeopatico casalingo
(del Dott. Turetta)
Quali sono i problemi o le disfunzioni che possono giovarsi di un intervento omeopatico d'urgenza e, di conseguenza, come dovrebbe essere un ideale armadietto medicinale omeopatico casalingo.


 

.

 


Pubblicità



Pubblicità


Pubblicità


-

 

“”