My Best Life: un aiuto per vivere meglio

SALUTE

DEPRESSIONE

SESSUALITA'

CAPIRSI

GOLA

AMBIENTE

MUSICA

RIDERE

 


News

Inquinamento e
crescita dei bambini
(09/11/2001)

Dall'Istituto ricerche
farmacologiche
Mario Negri
di Bergamo
una ricerca sulla
Sindrome emolitica
uremica
(09/11/2001)

Indagini prenetali
sulle anomalie
cromosomiche:
il test rapido
(08/11/2001)

Prevenzione e cura
della steatosi
(aumento del
contenuto grasso
del fegato)
(08/11/2001)

Diabete:
si curerà con
un microchip?
(07/11/2001)

Uova e colesterolo:
ricerca USA
sfata una leggenda
(07/11/2001)

Dalla rivista
Gastroenterology:
alito cattivo e gas
nell'intestino dei
masticatori abituali
di carammelle e
gomme al sorbitolo?
(06/11/2001)

Istituito un Centro
di Controllo delle
Reazioni Avverse
ai Fitoterapici
(CRAFIT)
(06/11/2001)

Dal Congresso
Nazionale
di Dermatologia:
rapporto tra psiche
e malattie cutanee
(05/11/2001)

Dall'VIII Congresso
Nazionale
dell'Associazione
Urologi Italiani:
prevenzione del
cancro alla prostata
(05/11/2001)

Notizie precedenti

Chi è
Links
e-mail
Cerca nel sito

Ambiente, inquinamento, energia e bio architettura

 

 

 

Prevenzione e cura della steatosi (aumento del contenuto grasso del fegato)
(08/11/2001)

E' steatosi il termine scientifico che pochi conoscono e che identifica un aumento del contenuto grasso del fegato. La patologia può avere diverse origini, tuttavia il processo che determina la concentrazione dell'eccesso di lipidi è identico. Il circolo sanguigno non riesce a smaltire il sovraccarico che si deposita nelle cellule epatiche causando un anomalo ingrossamento dell'organo.
Di coloro che ne soffrono pochi ne sono consapevoli soprattutto perchè le manifestazioni cliniche ad essa legate sono assai rare e spesso neanche un'ecografia al fegato è in grado di evidenziare il problema; le categorie più a rischio sono i forti bevitori e gli obesi. Per drenare i grassi attraverso il sangue è necessario legarli alle apoproteine al fine di formare le lipoproteine; alla base delle apoproteine stanno triptofano, metionina, cisina e glicina i quali, per essere assemblati necessitano di una miscela di vitamina B12, acido folico e linoleico nonchè omocisteina e colina. Inoltre, altro alleato determinante è il coenzima A la cui sintesi è stimolata dalla cisteina e dall'acido pantotenico.
Questo complesso meandro di collaborazione proteica può essere semplicemente favorito da un'alimentazione che lascia spazio ad elevati apporti di aminoacidi, carboidrati, proteine di origine animale e pochi grassi. La dieta prediligerà dunque carne, uova, latte, frutta, cereali, germe di grano. Tali accorgimenti permetteranno non solo di curare la steatosi, ma anche di prevenirla nel caso in cui il disturbo non abbia origine endogena.


L'armadietto omeopatico casalingo
(del Dott. Turetta)
Quali sono i problemi o le disfunzioni che possono giovarsi di un intervento omeopatico d'urgenza e, di conseguenza, come dovrebbe essere un ideale armadietto medicinale omeopatico casalingo.


 

Aggiungi questo sito ai tuoi preferiti (aggiungi segnalibro):
premi il tasto  Ctrl   assieme al tasto  D
. startspan -->


Home di mybestlife.com - Salute - Sessualità - Gola - Depressione - Capirsi - Musica - Grafologia - Ambiente - Per saperne di più - Viaggi: tutto in una pagina - Meteo - Ridere - Mix

Cerca nel sito

Chi siamo e come contattarci

Copyright © 1998/2015 mybestlife.com tutti i diritti sono riservati eccetto quelli già di altri proprietari.

 

 

Pubblicità