-

Nota bene: Nelle diverse lingue i contenuti possono cambiare anche nella sostanza  -  (Italiano - English)

 

Rapporti occasionali: cosa ne pensa lei della tua prestazione sessuale? (1)

Cosa ne pensa lei della tua prestazione sessuale? La domanda è spinosa, punge e può far male.
C'è chi non si pone neanche la domanda e può essere per due motivi: perché non è interessato alla risposta, e quindi perché dovrebbe mai porsela?
Oppure perchè sa già (o crede di sapere) la risposta.
E poi c'è chi se la pone, e chi se la pone fin troppo. Ma andiamo con ordine.

Non perderei tempo con chi non si pone la domanda perché non interessato alla risposta: ha avuto quello che voleva, più o meno, e di altro non gliene frega niente.

Poi c'è chi è interessato, ma sa già la risposta: giusta o sbagliata non cambierà idea e quindi ci disinteressiamo di lui.

Infine c'è chi la domanda se la pone e sarebbe felice di avere qualche risposta, anche parziale.

Nel caso di rapporti occasionali poi è ancora più facile farsi venire qualche dubbio sulla propria prestazione perché non ci si conosce, si è andati avanti un po' sulla fiducia, su sensazioni che possono essere ingannevoli e lo sappiamo tutti. Quello che non sappiamo è quanto ha pesato il desiderio di vivere un momento che ci siamo costruiti con la fantasia e quanto una valutazione obbiettiva della persona che abbiamo davanti in rapporto a ciò che vorremmo vivere.
Quindi non sappiamo quanta sincerità c'è e quanta finzione offerta pur di ottenere quello che si desidera, e il discorso vale per tutti e due, anche per noi. Per molti lo scopo giustifica i mezzi e per alcuni, di più.

Se questa è la premessa tutto il resto sarà dubbio, orgasmo compreso, ed anche alcune rassicurazioni potrebbero essere in parte o totalmente fasulle. Normalmente le persone, anche in questa situazione, fanno ciò che fanno per motivi diversi da quelli dichiarati.
Ma se il rapporto è stato o.k. lei te lo comunicherà in modo inequivocabile, te lo dirà il suo sorriso (se vero) senza che tu debba chiederlo, e avrà probabilmente voglia di rivederti. E questo può succedere anche se non tutto è stato perfetto, ma evidentemente è stato più si che no.

La prima volta che si fa sesso con una persona nuova è un po'come aggirarsi in una casa che non si conosce: ci vuole un po' per capire dove sono le cose, gli interruttori, le prese elettriche, ed anche lei può essersi sentita nello stesso modo, ma ciò in base a cui ti valuterà sarà se e come avrai cercato di capire dove sono e come funzionano le sue spine ed i suoi interruttori o se invece non te ne sei preoccupato.

sommario...

Marco Dal Negro