Vivere meglio
la sessualità

Home page
Archivio news
Per fortuna non
siamo tutti uguali
Fare sesso e
fare all'amore

1 - 2 - 3

I luoghi comuni:
La scelta del partner (1)

quanti partner (2)
quanti partner (3)
Quanti orgasmi (4)
To have sex or
make love
Voglia di conoscersi,
comunicare
Il bacio
La passione
I Porno vorrebbero
farci credere che...
Il corpo e la
comunicazione
non-verbale
Il corpo
Il desiderio
La seduzione
La gelosia
Il tradimento
Il contatto corporeo
Il piacere
Cosa si può fare
Cosa piace a lei
cosa piace a lui
La trasgressione:
farlo in tre
o più

A cura della Dott.ssa
Giuliana Proietti

La timidezza

La fedeltà

Chi è il Dott.
Antonio Turetta

Chi è la Dott.ssa
Serenella Salomoni

Chi è il Prof. Dott.
Lamberto Coppola

 

 

Sessualità


a cura di Marco Dal Negro

www.mybestlife.com

 

Italiano - English

 


HPV: importanti notizie su virus e vaccini (20/02/2013)

 

Negli U.S. gli studiosi si domandano quale sia la causa dell'aumento in corso, di infezioni da HPV, il papillomavirus, associato a cancro del collo e della testa, nei maschi bianchi

E poi, un vaccino fatto all'età di 11 anni riuscirà a proteggere le persone fino al decennio dei 40 anni quando il cancro cervicale colpisce di più?
Nella lotta all'HPV Kevin Ault, ginecologo alla Emory University getta uno sguardo sul futuro.

La maggior parte dei cancri cervicali è causata da 2 varietà di HPV ed il vaccino approvato nel 2006 può proteggere da tutti e due, anche se l'efficacia di lungo termine è sconosciuta.

L'HPV è un avversario astuto: la maggior parte delle persone che si infettano non lo sanno nemmeno. Si stima che l'80% delle donne e degli uomini sessualmente attivi sia, in qualche momento della vita, portatrice del virus, ma, nella maggior parte dei casi, il sistema immunitario provvede ad eliminarlo dall'organismo.
I ricercatori hanno trovato che il virus si nasconde in anfratti nella cervice, nell'ano, nelle tonsille, alla base della lingua ed in gola. Più di 40 tipi di HPV possono infettare sia gli uomini che le donne, ma si è visto che due tipi, l'HPV-16 e l'HPV-18, causano il cancro cervicale così come la maggior parte dei cancri anali ed alcuni vaginali, vulvari, penili della testa e del collo.

Il Dr. Ault è a capo di uno studio alla Emory finanziato dai National Institutes of Health (NIH), U.S., che mira a scoprire per quanto tempo una persona vaccinata è protetta. Partecipano allo studio donne sane di età tra i 18 ed i 26 anni che saranno seguite per 3 anni. La ricerca considera donne che hanno ricevuto solo 2 dosi di vaccino per l'HPV, rispetto alle 3 raccomandate.

Ault spiega che che quanto scoperto di recente per il vaccino della pertosse può fare un po' di chiarezza sull'efficacia, nel lungo termine, del vaccino dell'HPV.
Negli anni 90 i bambini negli U.S. cominciarono a ricevere una nuova versione del vaccino della pertosse che dava minori effetti collaterali, rispetto alla versione originale.
I ricercatori della Kaiser Permanente hanno recentemente mostrato che la protezione immunitaria è però svanita più velocemente rispetto al vecchio vaccino, coprendo solo 5 anni e ritengono che questo sia un fattore che ha contribuito alla maggiore esplosione di casi di pertosse degli ultimi 50 anni, nel 2012.

Il Dr. Ault lavora perchè possa essere chiaro se il vaccino per l'HPV è di lunga durata o è come l'antitetanica che ogni 5 anni deve essere rifatta.

L'oncologo della Emory Jonathan Beitler segnala che vi è una evidenza che lega l'infezione da HPV al cancro della testa e del collo. In un articolo pubblicato su Oncology i ricercatori dell'Emory's Winship Cancer Institute hanno riportato notizie di un incremento, negli ultimi 20 anni, di tumori alla gola ed alle tonsille correlati all'HPV, specialmente tra gli uomini. In parte l'incremento è spiegato dall'uso di tecniche più raffinate che rilevano di più e da una ricerca più mirata. Fino a dieci anni fa il problema non era così sentito, riguardava prevalentemente uomini anziani, fumatori e bevitori. Ora si vedono pazienti più giovani, più acculturati e senza quei tradizionali fattori di rischio.

Beitler stima che tre quarti dei pazienti che vede con cancro a testa e collo hanno tumori correlati all'HPV: l'incremento può essere legato al fatto che si pratica maggiormente sesso orale e si consuma più marijuana. Avere per esempio praticato sesso orale a 6 o più partner aumenta di 9 volte il rischio di sviluppare un cancro a testa e collo di una persona, con un rischio che è maggiore di quello legato al fumo.

La buona notizia è che i pazienti che hanno sviluppato tumori legati all'HPV generalmente ne escono meglio di quelli che hanno tumori di altra origine. I tassi di sopravvivenza di questi pazienti sono più alti, con percentuali del 75% - 80% a 5 anni, contro il 50% dei tumori non legati all'HPV.

I tassi più alti di sopravvivenza e la più giovane età dei pazienti testimoniano che gli oncologi che curano il cancro i testa e collo stanno provando approcci che siano il meno invasivi possibile e farmaci che abbiano i minori effetti secondari possibile. La sfida, oggi, è quella di alleggerire il più possibile le terapie continuando a curare i pazienti, in modo da farli ritornare alla loro vite.

In due trial clinici nei quali è coinvolto Beitler i ricercatori stanno comparando due farmaci antitumorali per trattare il cancro di testa e collo, in combinazione con la radioterapia.
Un approccio usa un agente standard che danneggia il DNA, il cisplatin, con il farmaco test cetuximab, per bloccare il fattore di crescita trovato nelle cellule del tumore di testa e collo. Lo scopo è di stabilire se se il cetuximab può fornire lo stesso livello di efficacia con minori effetti secondari quali le afte in bocca.
I ricercatori sperano anche di raccogliere informazioni sui geni delle varietà di HPV che contribuiscono all'attività del cancro di testa e collo.

Beitler conclude notando che le varietà di HPV continuano a modificarsi e che gli studi di Ault potrebbero guidare gli aggiornamenti che riguardano i vaccini, sia per gli uomini che per le donne.

[_private/vid/salute/HPV-Emory.htm]

Per saperne di più
Emory University

(MDN)

 


Home di mybestlife.com - Salute - Sessualità - Gola - Depressione - Capirsi - Musica - Grafologia - Ambiente - Per saperne di più - Viaggi: tutto in una pagina - Meteo - Ridere - Mix

Cerca nel sito

Chi siamo e come contattarci

Copyright © 1998/2016 mybestlife.com tutti i diritti sono riservati eccetto quelli già di altri proprietari.

 

 

 

 


 

[_private/root_princ/juiceadv300x250.htm]

 

[_private/root_princ/juiceadv300x250.htm]


-

[_private/root_princ/juiceadv_overlay.htm]