Alice

Amparanoia

Ani Di Franco

Antonella Ruggiero

Badmarsh & Shri

Baixinho

Beth Orton

Bjork

Bruce Springsteen

Carmen Consoli

Carmen Consoli

Claude Challe

Cornershop

Cranberries

Cristiano De Andrè

David Gray

Diana Krall

Dido

Elio e le Storie Tese

Faithless

Francesca Mineo

Françoiz Breut

Gabin

Gemma Hayes

Gianna Nannini

Goldfrapp

Hooverphonic

Jackson Browne

Jewel

Joe Strummer

Joe Zawinul

John Cale

John Mayer

Koop

Kristin Hersh

Kristin Hersh&Throwing Muses

Laurie Anderson

Le Vibrazioni

Macy Gray

Madredeus

Maria Pia De Vito

Mariza

Massimo Ranieri

Michael Franti

Moby

Natasha Atlas

Neffa

Negrita

Nitin Sawhney

Nitin Sawhney 2

Noa

Norah Jones

Orishas

Pat Metheny

Patrizia Di Malta

Pete Yorn

Rap

Res

Richard Ashcroft

Rokia Traoré

Rosalia De Souza

Rosana

Roy Paci & Aretuska

SA (Sound Alchemist) Robin Neko

Sarah Jane Morris

Scott4

Sergent Garcia

Shawn Colvin

Sheryl Crow

Simple Minds

Si*Sé

Subsonica

Tanya Donelly

The Folk Implosion

Vincente Amigo

 

Links

Cerca nel sito

 

 

 

 

Musica per i golosi

a cura di Francesca Mineo

 

 

 


Res

L'intervista

Res ha 23 anni, la voce educata alla maniera di Gloria Gaynor e un'educazione musicale rigidissima: dieta stretta di soul funk anni 70. Shareese Renee Ballard, di Philadelphia, esce con 'How I do' (MCA), che negli Stati Uniti l'ha già consacrata nell'empireo delle black singers, una delle eredi delle donne cui gli imperi discografici fanno la corte. Nello squadrone di Res, capitanato da Mary J Blige e Lauryn Hill, oggi 'combattono' anche India Arie e Tweet, Lina e Alicia Keys.

Tutte con una voce educata e pulita, ma declinata in stili e generi. E non sempre si tratta di R&B.

 

L'album mostra stili diversi e un diverso modo di interpretare la musica nera…

Il bello di questo disco è che ho potuto mettere tutta la musica che mi piace in un album solo. Non sono una persona che ascolta un solo genere di dischi: da Rick James a Sheryl Crow, Bo Diddley, Ice Cube, Marvin Gaye, Janis Joplin, Jimi Hendrix, Bjork, Portishead...sono tutti quanti un po' dentro il mio disco. Non è musica nera..è semplicemente musica! C'è una moda in ogni genere. Ad esempio Pink, che ha esordito con l' R&B ora è virata al rock e questo fatto le dà una differente angolatura. Gli artisti neri hanno sempre fatto R&B, Rock and Roll, jazz, soul, ma è la gente che ascolta e interpreta che decide che cosa è. Per quanto mi riguarda, essendo una donna di colore, sono classificata subito come artista di R&B, e visto che vengo da Philadelphia, l'etichetta è subito pronta: neo-soul. La mia musica in realtà è una fusione di alternative e hip hop, e forse ha più a che fare con il rock. Musica vera, onesta, che deve divertire e far star bene.

 

Quali sono le cantanti soul e funky che ti sono state da riferimento?

Moltissime, del passato e del presente: Etta James, Lena Horn, Sheryl Crow, Bjork, Sinead O'Connor, Janis Joplin, Tammy Terrell, Marion Anderson, Jesse Norman ......

 

Quali emozioni hai provato nel corso del tour europeo con Mary J Blige? Cosa ti ha insegnato l'esperienza di aprire le serate di una star di questo calibro?

Aprire le serate di Mary J. Blige è stata una esperienza unica, non solo perché per me è stata la prima presentazione ufficiale sulla scena europea, ma anche per imparare cosa significa essere una performer di grande professionalità. Ho avuto la possibilità di esibirmi e non solo di far ascoltare un mio pezzo. Guardare Mary mentre si esibisce, sempre al massimo, una sera dopo l'altra, mi ha davvero ispirata, mi ha spinto a fare lo stesso, a chiedere da me stessa il massimo sul palco. La sua capacità di interagire con il pubblico mi ha dato molti suggerimenti.

 

Quando l'hai conosciuta?

Ho incontrato Mary J Blige, la prima volta, in occasione di una serata per i 20 anni di Mtv. Era così cool! Fortunatamente ho mantenuto la calma e non mi sono fatta intimidire…

 

Quando è emersa la passione per la musica?

La musica per me è sempre stata divertimento. E' un lavoro divertente e mi piace farlo. Ho studiato musica classica a 14 anni per cantare l'opera, e ora sto imparando a suonare la chitarra. Sono cresciuta in una famiglia che amava la musica e infatti mi hanno sempre incoraggiato.

 

Come descriveresti il tuo album di debutto?

Il mio album è la storia vera di una ragazza di circa 24 anni e della sua reazione alle relazioni, di come vive i rapporti a distanza, cui le manca una persona da amare; è una ragazza che si sveglia al mattino vicino alla prossima persona da amare, che vede gli amici crescere, e che a volte perde l'amore. In "I've known the Garden,"parlo di Eva e dell'Eden e come non si dovrebbe mai rimpiangere una relazione se un giorno incontri la persona giusta. Ho chiamato l'album 'How I do' perché mi ricorda un periodo, quando avevo 19 anni. Ero al college e cercavo di produrre un demo con la mia prima musica. Oggi ho lo stesso stato d'animo. Ho fatto un grande salto ma non amo stress o drammi intorno a me.

 

Racconti una bella storia..che cosa aspetti dal futuro?

MI piacerebbe fare ancora 3 album, avere una famiglia, viaggiare di più e andare a Bali con il fidanzato. Per adesso andrò in tour negli States e cercherò di cavalcare questa onda più a lungo che posso! Mi piacerebbe vivere in un modo che mi consentisse di essere felice e senza debiti, girare il mondo, stare bene. Ma non ho le pretese di diventare famosa!

 

 

 


Home di mybestlife.com - Salute - Sessualità - Gola - Depressione - Capirsi - Musica - Grafologia - Ambiente - Per saperne di più - Viaggi: tutto in una pagina - Meteo - Ridere - Mix

Cerca nel sito

Chi siamo e come contattarci

Copyright © 1998/2016 mybestlife.com tutti i diritti sono riservati eccetto quelli già di altri proprietari.

 

 

 

 


Pubblicità



Pubblicità

[_private/root_princ/juiceadv300x250.htm]

 


[_private/root_princ/juiceadv300x250.htm]


-

[_private/root_princ/juiceadv_overlay.htm]