Alice

Amparanoia

Ani Di Franco

Antonella Ruggiero

Badmarsh & Shri

Baixinho

Beth Orton

Bjork

Bruce Springsteen

Carmen Consoli

Carmen Consoli

Claude Challe

Cornershop

Cranberries

Cristiano De Andrè

David Gray

Diana Krall

Dido

Elio e le Storie Tese

Faithless

Francesca Mineo

Françoiz Breut

Gabin

Gemma Hayes

Gianna Nannini

Goldfrapp

Hooverphonic

Jackson Browne

Jewel

Joe Strummer

Joe Zawinul

John Cale

John Mayer

Koop

Kristin Hersh

Kristin Hersh&Throwing Muses

Laurie Anderson

Le Vibrazioni

Macy Gray

Madredeus

Maria Pia De Vito

Mariza

Massimo Ranieri

Michael Franti

Moby

Natasha Atlas

Neffa

Negrita

Nitin Sawhney

Nitin Sawhney 2

Noa

Norah Jones

Orishas

Pat Metheny

Patrizia Di Malta

Pete Yorn

Rap

Res

Richard Ashcroft

Rokia Traoré

Rosalia De Souza

Rosana

Roy Paci & Aretuska

SA (Sound Alchemist) Robin Neko

Sarah Jane Morris

Scott4

Sergent Garcia

Shawn Colvin

Sheryl Crow

Simple Minds

Si*Sé

Subsonica

Tanya Donelly

The Folk Implosion

Vincente Amigo

 

Links

Cerca nel sito

 

 

 

 

Musica per i golosi

a cura di Francesca Mineo

 

 

 


Vincente Amigo

L'intervista

La chitarra flamenco, 'nipote' di quella di Paco de Lucia, per molti si chiama Vicente Amigo. Se per altri il paragone appare azzardato, è pur vero che il suo quarto album 'Ciudad de las ideas' (Bmg, 2001) è stato accolto da un pubblico vasto e variegato, come peraltro è la musica di Amigo, in grado di trasmettere a chiunque quell'<essere flamenco> di cui ama tanto parlare. 

Ha ricevuto un Latin Grammy per la sua creatività e per il suo stile, in parte cresciuti e sviluppati proprio a fianco di de Lucia. Ma il suo è uno stile diverso, forse più accessibile, certo aperto alle contaminazioni. La sua più recente esperienza, del tutto insolita per un animale da palcoscenico che si esibisce con percussionisti e 'cantaor' (figura tradizionale della musica flamenca) è la presenza nella colonna sonora dell'ultimo film di Pedro Almodovar, 'Hablé con ella'.

Prima di tutto: l'esperienza con Almodovar, che cosa ha lasciato in Vicente Amigo?
Io e Almodovar siamo amici da molti anni. Lui adora il flamenco e quindi mi segue spesso nei miei concerti. Tuttavia non mi aveva mai chiesto nulla per il suo cinema. Forse ora il suo modo di lavorare è cambiato, nel tempo, e quindi mi ha chiesto un pezzo per chiudere il film. Non è stato un caso convenzionale di scrittura musicale per il cinema: ho semplicemente preso un vecchio pezzo e l'ho ricreato per lui, modificandolo integralmente. Però in futuro mi piacerebbe invece scrivere proprio sulla scena, sulle immagini, insomma tentare una colonna sonora vera e propria. Questo è stato soprattutto un favore che ho fatto ad un amico.

Il sound ispanico non smette di essere di moda, in qualsiasi forma si declini. Qual è l'aspetto sempre moderno della musica spagnola?
Credo che dipenda da un fatto molto semplice, che ha a che fare con al sua origine. I musicisti spagnoli hanno iniziato a fare, secoli fa, ciò che ora tutti replicano con la world music: mescola, mescola e rapina. E' nella nostra tradizione, è sempre stato così. Prima era folklore, ora è di moda.

Lei è un esponente del 'nuevo flamenco'. Tra quali altri autori si colloca, oggi?
Faccio fatica a dire altri nomi che non siano Paco de Lucia e faccio anche fatica a distinguere così nettamente tra flamenco tradizionale e nuevo, diciamo fusion. Il flamenco originalmente nasce dalla mescolanza, è per sua natura "fusion". E' musica araba, ebraica, spagnola. C'è dentro davvero di tutto, è nella sua natura rubare forme, seguire modi ed idee. Mi sembra perciò naturale che continui a farlo ora e sempre, che non si fermi, che non tradisca la sua natura di 'ladro' fissandosi in una forma museale. E comunque il flamenco 'suona' flamenco solo quando chi lo interpreta si sente 'flamenco'. Io ho giornate in cui mi rendo conto di fare solo musica, magari in forma di flamenco, ma non è davvero flamenco. Il flamenco è prima di tutto un'attitudine mentale che può essere trasposta ovunque.

Come definirebbe il flamenco?
Il flamenco è un modo di sentire, un linguaggio, un umore, un modo di suonare... in effetti, è inspiegabile a parole. Il flamenco è il flamenco, può essere classico o attuale di volta in volta. Quello che oggi chiamiamo attuale, domani può essere chiamato classico. Ciascuna epoca ha un proprio modo di dire e definire, è importante rispettarle sempre tutte.

Lei ha spesso coniugato musica con impegno sociale: l'ultima iniziativa è a favore delle donne in India...
donne in India...
E' stato realizzato un cd, in cui sono includi due miei brani, assieme a Sting, Antonio Banderas e Alejandro Sanz, tra gli altri, a favore della Fondazione Sabera, che sostiene progetti di sviluppo in India. L'esperienza è stata fantastica. Tutto è nato dalla proposta di Nacho Cano, il cantante dei Mecano, un mio caro amico. Ho accettato davvero volentieri e accetterei di nuovo. Ho partecipato anche ad altre iniziative legate all'AIDS. Il problema è il tempo, le proposte che ti arrivano sono sempre tantissime, ma non ce la fai a seguirle tutte.

In quale nuova direzione sta andando la sua musica?
Al ritorno dal tour americano, che mi porterà via molto tempo, registrerò il mio nuovo album, ma non so ancora quale direzione prenderò. Ho una cassa piena di materiale sedimentato negli anni e come sempre andrò a riprenderlo, rimaneggiarlo e da lì sceglierò la musica del mio nuovo album. Non ce l'ho mai, una direzione. L'unica sicurezza è il passato, l'unica chiarezza è sul presente. Del futuro proprio non so nulla.

Non ha neanche idea di possibili collaborazioni musicali?
Per ora sono concentrato su me stesso, sul mio tour, il mio nuovo album, il mio personale cammino. Per me le collaborazioni sono occasioni che nascono da una necessità artistica o dal piacere di lavorare con un amico. Detesto la mania di collaborare, duettare, ospitare….insomma del giochino commerciale per cui si è scoperto che due nomi fanno più interesse di uno. Se in futuro ci saranno collaborazioni, saranno veramente volute e soprattutto non pianificate, tant'è che ora proprio non mi viene in mente nessuno!

 

 

 


Home di mybestlife.com - Salute - Sessualità - Gola - Depressione - Capirsi - Musica - Grafologia - Ambiente - Per saperne di più - Viaggi: tutto in una pagina - Meteo - Ridere - Mix

Cerca nel sito

Chi siamo e come contattarci

Copyright © 1998/2016 mybestlife.com tutti i diritti sono riservati eccetto quelli già di altri proprietari.

 

 

 

 


Pubblicità



Pubblicità

[_private/root_princ/juiceadv300x250.htm]

 


[_private/root_princ/juiceadv300x250.htm]


-

[_private/root_princ/juiceadv_overlay.htm]