SALUTE DEPRESSIONE SESSUALITA' CAPIRSI GRAFOLOGIA GOLA AMBIENTE MUSICA RIDERE MIX VIDEO CERCA



Home page

Ultime news

Archivio news

In caso di...

Per saperne di più...

Medicina
occidentale

Medicine
complementari

Medicina cinese
e agopuntura

 

Omeopatia

 

Fitoterapia

 

Chi è

Links

E-mail

Cerca nel sito

 

Per conoscere la psicosomatica:

Italiano - English

 


Dubbi sul colesterolo HDL (19/06/2012)

 

Secondo una nuova analisi gli effetti del cosiddetto colesterolo buono sul cuore potrebbero essere più complessi di quanto fin qui immaginato.

Il colesterolo svolge importanti funzioni nell'organismo. Nel sistema circolatorio il colesterolo è trasportato, nel sangue, in varie forme che comprendono lipoproteine a bassa intensità, LDL, e ad alta densità, HDL.
Quando c'è troppo colesterolo nel sangue, l'LDL può aumentare il rischio cardiovascolare.
Per contro, alti livelli di HDL sono stati, fino ad ora, associati ad un minor rischio cardiovascolare, tuttavia, mentre trattamenti test hanno mostrato che abbassando i livelli di LDL si riduce il rischio cardiaco, recenti verifiche cliniche non hanno evidenziato riduzioni del rischio come conseguenza dell'uso di farmaci che alzavano l'HDL.

Il gruppo di ricercatori diretti dal Dr. Sekar Kathiresan del Massachusetts General Hospital, Broad Institute and Harvard Medical School, ha approfondito la relazione che vi è tra il colesterolo HDL e la patologia cardiaca.
Secondo il Dr. Kathiresan alcuni modi di aumentare l'HDL potrebbero non ridurre il rischio di infarto al miocardio negli essere umani. E se un'azione come un farmaco aumenta i livelli di colesterolo HDL non possiamo comunque ritenere in modo automatico che venga ridotto anche il rischio di infarto.

Ora sono in corso studi clinici per esaminare i benefici cardiovascolari ed i rischi legati ai trattamenti farmacologici che tendono a far crescere i livelli di colesterolo HDL. Saranno necessari nuovi studi che permettano di comprendere sia il ruolo del colesterolo HDL che il perché dell'associazione tra questi livelli ed il rischio cardiaco.

E' possibile che l'HDL, da solo, non riduca direttamente il rischio ma che rifletta un altro fattore che ha questo effetto.

Lo studio è stato parzialmente finanziato dal NIH's National Heart, Lung and Blood Institute (NHLBI) ed è apparso online sull'edizione del 17 maggio 2012 di Lancet.

Per saperne di più
http://www.nih.gov

( MDN )

 


L'armadietto omeopatico casalingo
(del Dott. Turetta)
Quali sono i problemi o le disfunzioni che possono giovarsi di un intervento omeopatico d'urgenza e, di conseguenza, come dovrebbe essere un ideale armadietto medicinale omeopatico casalingo.


 

Aggiungi questo sito ai tuoi preferiti
(aggiungi segnalibro):
premi il tasto  Ctrl   assieme al tasto  D


Home di mybestlife.com - Salute - Sessualità - Gola - Depressione - Capirsi - Musica - Grafologia - Ambiente - Per saperne di più - Viaggi: tutto in una pagina - Meteo - Ridere - Mix

Cerca nel sito

Chi siamo e come contattarci

Copyright © 1998/2015 mybestlife.com tutti i diritti sono riservati eccetto quelli già di altri proprietari.

  

 


Pubblicità



Pubblicità


Pubblicità


-

 

“”