Home page

 

Come usare
questo sito

 

Cerca nel sito

 

Trattamento breve ed espressione 
delle emozioni negative

 

Cos'è la
depressione

Elemento
diagnostico
fondamentale

La depressione
come forma
di tristezza

La depressione
come rottura
del sentimento
del proprio valore

La depressione
come perdita
del sentimento
della vita

La funzione della depressione

Depressione grave o melanconia

Una corretta
valutazione 
del tipo di
depressione
è necessaria e utile

Depressione e senso
di colpa

Depressione e senso
di colpa (2)

 

Cause

La depressione
più comune

La depressione
come enigma

La depressione
come malattia
d'amore

La depressione
grave

 

Cosa fare

Nel caso...
Curare le cause

Curare le cause (2)

Ampliare la coscienza

Andare dallo specialista

 

Adolescenza e depressione

Cocaina e depressione

Ansia e vita scolastica

Anoressia
e bulimia

Cosa sono l'anoressia
e la bulimia

Anoressia e bulimia (2)

Anoressia e bulimia (3)

Anoressia e bulimia (4)

I paradossi del corpo nell'anoressia

La vita sessuale nello sviluppo dell'anoressia

 

Attacchi di panico

Attacchi di panico (2)

Attacchi di panico (3)

Panico e angoscia: differenze e similitudini

Il meccanismo fondamentale
dell’attacco di panico

Relazione tra Pericolo e Angoscia

La sensazione di morte nell'attacco di panico

 

 

Chi sono
i curatori

 

Responsabilità

 

 

 

 

 

 

 


Come usare questo sito

Questo sito ha un presupposto base: riconoscere alle persone che soffrono tutta la complessità della loro situazione, per comprenderla meglio e per poterla affrontare meglio.

Questo sito affronta la depressione, patologia veramente complessa, di cui non è ancora chiarita l’incidenza dei fattori organici. Abbiamo evidenziato i diversi aspetti e implicazioni della depressione, senza pretendere di essere esaustivi, ma con lo scopo di fornire una descrizione non riduttiva e non schematica di questa sofferenza che si manifesta in così diverse forme. La parola depressione è un nome che si può applicare a diverse condizioni; il lettore potrà constatare che abbiamo evidenziato le diverse caratteristiche delle varie situazioni, allo scopo di indicare, fare conoscere o consigliare cosa fare nel caso in cui si soffra di depressione.

Il contenuto del sito viene arricchito di settimana in settimana, anche in rapporto ad eventuali novità sulla cura di questa sofferenza e anche tenendo conto dell’interazione con i lettori.

La depressione è una condizione che si manifesta in molte forme, non tutte dello stesso tipo e con la stessa gravità; alcune sono forme transitorie e sono reazioni ad eventi comuni della vita, da cui la persona riesce a riprendersi, recuperando la sue risorse. Altre forme sono decisamente più gravi; infine altre ancora possono comportare un pericolo di vita. Il lettore troverà nel sito una descrizione che riguarda le differenti forme di depressione; per questa ragione una persona potrà non essere d’accordo, sulla base della propria esperienza personale, su tutto quanto viene detto, ma potrà riconoscersi solo in parte.

Nel sito sono contenuti anche riferimenti a forme di depressione che appartengono alla vita di ogni giorno. Non si vuole considerarle malattie; tuttavia c’è una ragione per includerle in un sito come questo. La ragione è che nella nostra società esiste ormai, accanto ad una grande informazione proposta dai mass-media sulle malattie, anche una difficoltà ad accettare forme transitorie di sofferenza, che fanno parte della vita, ma che spingono la persona a staccarsi dagli standard comuni. Ciò su cui abbiamo voluto attirare l’attenzione con forza, è il fatto che bisogna riconoscere ad una persona il diritto di vivere gli episodi depressivi, senza sentirsi due volte sofferente, una per ciò che gli accade, e inoltre anche per il giudizio negativo degli altri. Ci è parso dunque necessario richiamare l’attenzione sulla presenza di queste forme di depressione non per minimizzare la depressione in quanto tale, ma per affermare la necessità che sia lasciato un posto alla persona sofferente, alla sua dignità nel soffrire, al suo valore di individuo pur nella sofferenza: per dare alla persona il suo spazio e il suo valore.

La necessità di evidenziare sia la difficoltà dell’accettazione della sofferenza nella società contemporanea, sia la facilità con cui il termine depressione viene impiegato per nominare ogni momento di crisi personale, si impone, a nostro avviso, non tanto perché chi soffre di depressione la sottovaluti, ma perché chi non ha realmente questa malattia non immagini, sull’onda della suggestione dei mass-media, di averla.

Ma è necessario dare uno spazio alla persona che soffre, anche quando la sofferenza è vasta, pesante, grave; anche nelle forme più gravi, in cui la malattia ha compromesso molte aree vitali importanti, dobbiamo sapere ascoltare la persona, senza pensare di avere una cura standard, che vada bene per tutti.

Nel sito si propongono delle soluzioni che non certo miracolose, ma non sono sicuramente fasulle, poiché si basano sulla valutazione reale di quello che una persona realmente ha. Consideriamo la depressione una manifestazione in cui la persona esprime ciò che non va nella sua vita, non soltanto il risultato di alterazioni organiche; per questo è necessario riconoscere esattamente cosa è la depressione di una persona, perché chi soffre di depressione non smette di essere per questo una persona, con tutta la sua complessità.

 


L'armadietto omeopatico casalingo
(del Dott. Turetta)
Quali sono i problemi o le disfunzioni che possono giovarsi di un intervento omeopatico d'urgenza e, di conseguenza, come dovrebbe essere un ideale armadietto medicinale omeopatico casalingo.


 

Home di mybestlife.com - Salute - Sessualità - Gola - Depressione - Capirsi - Musica - Grafologia - Ambiente - Per saperne di più - Viaggi: tutto in una pagina - Meteo - Ridere - Mix

Cerca nel sito

Chi siamo e come contattarci

Copyright © 1998/2016 mybestlife.com tutti i diritti sono riservati eccetto quelli già di altri proprietari.

 

 

 

 


Pubblicità



Pubblicità


Pubblicità



-

[_private/root_princ/juiceadv_overlay.htm]