Home page

 

Come usare
questo sito

 

Cerca nel sito

 

Trattamento breve ed espressione 
delle emozioni negative

 

Cos'è la
depressione

Elemento
diagnostico
fondamentale

La depressione
come forma
di tristezza

La depressione
come rottura
del sentimento
del proprio valore

La depressione
come perdita
del sentimento
della vita

La funzione della depressione

Depressione grave o melanconia

Una corretta
valutazione 
del tipo di
depressione
è necessaria e utile

Depressione e senso
di colpa

Depressione e senso
di colpa (2)

 

Cause

La depressione
più comune

La depressione
come enigma

La depressione
come malattia
d'amore

La depressione
grave

 

Cosa fare

Nel caso...
Curare le cause

Curare le cause (2)

Ampliare la coscienza

Andare dallo specialista

 

Adolescenza e depressione

Cocaina e depressione

Ansia e vita scolastica

Anoressia
e bulimia

Cosa sono l'anoressia
e la bulimia

Anoressia e bulimia (2)

Anoressia e bulimia (3)

Anoressia e bulimia (4)

I paradossi del corpo nell'anoressia

La vita sessuale nello sviluppo dell'anoressia

 

Attacchi di panico

Attacchi di panico (2)

Attacchi di panico (3)

Panico e angoscia: differenze e similitudini

Il meccanismo fondamentale
dell’attacco di panico

Relazione tra Pericolo e Angoscia

La sensazione di morte nell'attacco di panico

 

 

Chi sono
i curatori

 

Responsabilità

 

 

 

 

 

 

 


Trattamento breve ed espressione delle emozioni negative

L’esperienza dimostra che l’espressione verbale (simbolica) di un pensiero a contenuto negativo aiuta a risolvere la sintomatologia depressiva. Seguendo questa concezione è possibile ipotizzare un percorso trattamentale della depressione in un numero breve di sedute (circa 20). Questo percorso è focalizzato sulla ricostruzione della storia della sintomatologia, sulla decifrazione simbolica della stessa e permette l’espressione delle emozioni e dei pensieri a contenuto negativo. 
Si constata infatti che fare spazio all’espressione dei pensieri ostili produce una ristrutturazione delle reazioni psicologiche seguite al blocco espressivo e quindi modifica lo stato d’animo, la percezione e la valutazione di sé e in sostanza modifica lo stato depressivo.

Un pensiero a contenuto negativo (che può variare dalla semplice critica alla collera e all’odio) genera una reazione psicologica di tipo depressivo quando è inibita (bloccata) la sua espressione. Le cause dell’inibizione (del blocco) possono essere diverse. Queste diverse cause vengono ricostruite e decifrate nel corso dei colloqui.

La persona depressa, è in molti casi casi, vittima di un impedimento espressivo; non gli è stato possibile esprimere quanto aveva in animo di dire. In particolare non gli è stato possibile esprimere sentimenti ostili, perché venivano vissuti come particolarmente criticabili.

(Dott. Luigi Colombo)

 


L'armadietto omeopatico casalingo
(del Dott. Turetta)
Quali sono i problemi o le disfunzioni che possono giovarsi di un intervento omeopatico d'urgenza e, di conseguenza, come dovrebbe essere un ideale armadietto medicinale omeopatico casalingo.


 

Home di mybestlife.com - Salute - Sessualità - Gola - Depressione - Capirsi - Musica - Grafologia - Ambiente - Per saperne di più - Viaggi: tutto in una pagina - Meteo - Ridere - Mix

Cerca nel sito

Chi siamo e come contattarci

Copyright © 1998/2016 mybestlife.com tutti i diritti sono riservati eccetto quelli già di altri proprietari.

 

 

 

 


Pubblicità



Pubblicità


Pubblicità



-

[_private/root_princ/juiceadv_overlay.htm]