Scrittura e malattie psicosomatiche: i disturbi cardiovascolari (parte quarta)


Esistono predisposizioni ai disturbi cardiovascolari legati a disturbi del comportamento quali blocchi, ansie, inibizioni che possono indurre il soggetto a somatizzare ed a creare, a lungo andare, disturbi a organi bersaglio come il cuore. E' chiaro che in questo ambito si escludono le malformazioni, le conseguenze di altre malattie.

L’emotività e le risposte emotive sono legate al sistema neurovegetativo, in caso di allarme, di pericolo vago, o certo, causano delle risposte automatiche, innalzamento della soglia di attenzione e stato di all’erta.
Si vengono a creare dei cambiamenti di natura organica, aumento della respirazione fino al blocco del respiro, aumento del battito cardiaco, secrezione di adrenalina, aumento della contrazione muscolare.

In stato di all’erta un individuo mette in azione tutti i meccanismi che lo preparano ad una difesa, il cuore ha pulsazioni più frequenti, lavora maggiormente, ed un perenne stato di questo tipo può causare eccessivo affaticamento, tachicardia e quindi a lungo andare disturbi cardiaci.

La repressione dei sentimenti ed il controllo emozionale può provocare uno stato di tensione latente che può venire sommato ad altri fattori quali affaticamento, o eccessivo carico di responsabilità.

LO STUDIO DELLA GRAFIA, può rivelare in questo senso una predisposizione alle malattie cardiocircolatorie , INFARTO, IPERTENSIONE.

LA GRAFIA DELL’INFARTO

ATTRAVERSO L’ANALISI DELLA GRAFIA SI RILEVA QUINDI LA CHIARA PREDISPOSIZIONE O L’EFFETTIVA PRESENZA DI DISTURBI ORGANICI LEGATI A CONFLITTI, TRAUMI, DISTURBI, O VIZI DI COMPORTAMENTO.

ALTRE SOMATIZZAZIONI POSSONO RIGUARDARE:

LA TESTA
CEFALEE RICORRENTI CON INTENSITA’ DI DOLORE DIFFUSA
Che riguardano un soggetto con passato emotivo alle spalle, bassa soglia di tolleranza allo stress, difficoltà a manifestare i propri pensieri , congestione di emozioni e pensieri che tolgono attenzione e concentrazione.

DISTURBI RESPIRATORI
ASMA
Che riguardano un soggetto sensibile con marcata reattività e labilità, difficoltà a tollerare l'attesa, , costante richiesta affettiva, difficoltà o scarsa capacità di gestire il dolore.

Rosalba Perrotti

 

 


Home di mybestlife.com - Salute - Sessualità - Gola - Depressione - Capirsi - Musica - Grafologia - Ambiente - Per saperne di più - Viaggi: tutto in una pagina - Meteo - Ridere - Mix

Cerca nel sito

Chi siamo e come contattarci

Copyright © 1998/2016 mybestlife.com tutti i diritti sono riservati eccetto quelli già di altri proprietari.

 

 

 

 


Pubblicità



Pubblicità


Pubblicità