My Best Life: un aiuto per vivere meglio

SALUTE

DEPRESSIONE

SESSUALITA'

CAPIRSI

GOLA

AMBIENTE

MUSICA

RIDERE

Interviste:

A

Alice

Alice(2)

Vincente Amigo

Ani Di Franco

Tori Amos

Laurie Anderson

Nicola Arigliano
"Go Man"

Richard Ashcroft

Natasha Atlas

Awahoshi

B

Badmarsh & Shri

Erykah Badu

Baixinho

Franco Battiato

Beth Orton

Björk

Mary J.Blige

Brian Eno e
J. Peter Schwalm

Carlinhos Brown

Jackson Browne

Françoiz Breut

David Byrne

Bjork

C

John Cale

Vinicius Cantuaria

Vinicio Capossela

Luzmila Carpio

Jamie Catto e
Duncan Bridgeman

Cecilia Chailly

Claude Challe

Manu Chao

The Chieftains

Leonard Cohen

Shawn Colvin

Carmen Consoli

Carmen Consoli2

Cornershop

Elvis Costello con
Burt Bacharah

Cranberries

Sheryl Crow

D

Cristiano De Andrè

Sussan Deyhim

Rosalia De Souza

Maria Pia De Vito

Dido

Patrizia Di Malta

Tanya Donelly

E

Elio e le
Storie Tese

Elisa

Enya:
"a day without rain"

Enya

F

Faithless

Giovanni Lindo
Ferretti

The Folk Implosion

Michael Franti

Freak Antoni

G

Gabin

Peter Gabriel

Max Gazzè

Goldfrapp

Gotan Project

David Gray

Macy Gray

H

Christoph Haas

Gemma Hayes

Kristin Hersh

Kristin Hersh &
Throwing Muses

Hooverphonic

J

Jewel

Norah Jones

Jovanotti

K

Kayah & Bregovic

Koop

Diana Krall

L

Le vibrazioni

Yungchen Lhamo

Donal Lunny

Arto Lyndsay

M

Madredeus

Mariza"Fado curvo"

John Mayer

Loreena McKennitt

John McLaughlin
e Zakir Hussain

Pat Metheny

Stephan Micus
Desert poems

Stephan Micus

Moby

Sarah Jane Morris

Alanis Morissette

N

Sainkho Namtchylhak

Gianna Nannini

Neffa

Negrita

Noa

O

Orishas

 

R

Susheela Raman

Massimo Ranieri

Res

Laurence Revey

Rosana

Roy Paci 

Roy Paci & Aretuska

Antonella Ruggiero

S

Nitin Sawhney
"Human"

Nitin Sawhney

Ryuichi Sakamoto
"Gohatto"

Scott4

Sergent Garcia

Shivaree

Shri

Simple Minds

Si*Sè

Jimmy Scott

Joe Strummer

Subsonica

T

Rachid Taha
Rokia Traoré:
l'intervista e 
il Concerto

Rokia Traoré:
"Bomwboi"

V

Susanne Vega

Moreno Veloso

Viniciuis Cantuaria

Andreas
Vollenweider

W

Lena Willemark
e Ale Möller

Y

Pete Yorn

Youssou N'Dour

Z

Joe Zawinul

Hector Zazou

 

Flashback:

Blue Note

Musica dei Cieli

Rap

Battiato: intervista

Dick Hebdige

Fabrizio De Andrè

João Gilberto:
The legendary J.G.

Philip Glass

Nino Rota

The fabulous sixties

La Musica New Age

Links

Cerca nel sito

Ambiente, inquinamento, energia e bio architettura

 

Musica per l'anima

a cura di Roberto Gatti

 

Alanis Morissette
Intervista

Milano. E' la sera di lunedì 4 febbraio, e la platea del Propaganda è tutta piena della solita gente che affolla gli show di Mtv. Modelle e modelli alti un paio di metri scarsi, giovinotti che masticano chewingum e parlano un americano

stretto come una riga di pigiama, altri giovinotti che trincano birra - rigorosamente chiara - e guardano il palco. Un po' per riflesso condizionato, stile cane di Pavlov, e un po' perché laggiù, sotto una raffica di fasci di luce violentissimi, è già comparsa la Diva della serata: Alanis Morissette, di passaggio a Milano per presentare il suo nuovo lavoro - "Under rug swept", Maverick, in uscita il 22 febbraio prossimo - e, appunto, per registrare lo show per Mtv, programmato per la sera di venerdì 8 febbraio. E' tutta vestita di nero, la ventisettenne chanteuse di Ottawa, e pare una furia scatenata. L'esatto contrario della fanciulla angelica, soave e sorridente, incontrata soltanto poche ore prima, per scambiarci qualche impressione a proposito del suo nuovo lavoro: abbastanza usuale nelle musiche ma assolutamente strepitoso per l'interpretazione e, soprattutto, per i testi. E dunque, meglio concentrarci su questo secondo aspetto della personalità di Alanis.

Miss Morissette, le canzoni del suo nuovo lavoro sono undici, ma gira voce che all'inzio fossero addirittura trenta. Come ha fatto la selezione?
"Un po' con l'accetta, almeno all'inizio. Infatti è stato facile passare da trenta a diciassette, ma poi, da dicissette a undici, ho patito le pene dell'inferno. Perché le sei escluse erano - sono - buone, molto buone. Le utilizzerò di sicuro in un prossimo Cd, o magari in un Dvd, chissà...".

Il titolo - nascosto sotto il tappetino, all'incirca - è molto scarno e secco: l'esatto contrario dei testi delle canzoni, che sono molto ricchi e articolati...
"E' vero, ma entrambi questi aspetti mi rappresentano in pieno. Infatti, per me, scrivere canzoni è un po' come ingerire il siero della verità! Il titolo, poi, lo trovo assolutamente azzeccato: è tratto da "Hands clean", il mio primo singolo, quello che presenterò anche al prossimo Festival di Sanremo. Sempre che mi vogliano...".

Ci mancherebbe altro! Ma parliamo un po' della prima canzone dell'album: "21 things I want in a lover", 21_cose che voglio da un amante... Potrebbero essere pochissime, ma anche troppe...
"E' vero._Posso solo dire che un anno fa, dopo la rottura del mio fidanzamento, mi ero messa a tavolino e avevo compilato una lista di qualità necessarie: non soltanto per un uomo, il "mio" uomo, ma anche per me. Vabbè, le ho contate... ed erano 723mila!!! Un po' troppe, e allora le ho ridotte fino a ventuno, che ho messo sotto forma di domande: vedi tutto come un'illusione? ma godi di tutto come se non lo fosse? sei consapevole in politica? e sei consapevole di avere dentro di te sia il principio maschile che quello femminile? credi nella pena di morte? Eccetera...".

Interessante! E adesso, qualche mese dopo la stesura del testo, non vorrebbe aggiungerne altre?
"Oh, sì! Per esempio la spiritualità, l'amore e la cura per se stessi, il coraggio... Oh, my God! Di questo passo, rischiamo di ritornare a 723mila!!!".

Ma no, cerchiamo di fermarci prima. Per esempio, che mi dice della spiritualità?
"Che è il mio obiettivo primario. E che è una qualità completamente diversa dalla religiosità, perché va a cercare l'essenza stessa delle cose. Io, per esempio, non credo di essere religiosa, almeno nel senso tradizionale del termine. Però, in maniera molto sincretica, vado a ricercare "the best" di tutte le religioni, al fine di ritornare all'Uno. E questa, per me, è la spiritualità!".

Passiamo alla seconda canzone dell'album, "Narcissus". Vi è rappresentato un uomo "generico" oppure un uomo "specifico", qualcuno che lei ha conosciuto, frequentato , magari amato?
"La seconda ipotesi è quella giusta! "Narcissus" è una sorta di compendio degli uomini con cui ho avuto a che fare negli ultimi anni: diciamo sette o otto in totale, fra fidanzati, amici e compagni di lavoro. Ma, anche in questo caso, "Narcissus" è una sorta di specchio di me stessa, perché non posso negare che sono sempre stata io ad attrarre questo tipo di uomini, e ad esserne tremendamente attirata. Ma, per fortuna, ora le cose stanno cambiando, sto scoprendo dentro di me altre qualità._Che, certamente, mi serviranno per attrarre persone molto diverse...".

Sempre a proposito di uomini, in "A man" c'è il ritratto di un uomo "crocifisso da tante donne arrabbiate". Chi è?
"E' mio fratello, e questa canzone è la risposta a "Narcissus" da una prospettiva strettamente maschile. Mi piace molto!".

E' molto bello anche quel passaggio di "Precious illusions" in cui racconta di aver speso troppo tempo a sopravvivere, piuttosto che a vivere. Che cosa intende per sopravvivenza? E quando e come ha fatto il grande salto dalla sopravvivenza alla vita?
"Sopravvivenza, per me, è spendere un sacco di energia in cose inutili, in sofferenze assolutamente evitabili: cosa che ho fatto per tantissimo tempo. Almeno fino a quando sono andata in India, qualche anno fa. Ci sono andata per trovare mio fratello gemello, che lavorava nel centro di Madre Teresa di Calcutta._Poi, per conto mio, sono andata a Calcutta, Varanasi, Bombay, Bangalore, Bodhgaya, il luogo dove il Buddha raggiunse l'illuminazione..._Lì c'è stato il punto di svolta".

Un altro punto di svolta è racchiuso dentro "Utopia", la canzone che ha composto - dicono - dopo la tragedia dell'11 settembre...
"In realtà l'avevo composta nove mesi prima, sulla base di alcune faccende personali, tanto per cambiare..._Però è vero che l'ho dedicata alle vittime di quella immane tragedia, è vero che intendo condividerla con quanta più gente è possibile. Diciamo che, per me, quella canzone è una specia di "mappa dei comportamenti" da mettere in pratica nella vita quotidiana. E io credo che se tutti ci comportassimo in questo modo, beh... il mondo sarebbe molto migliore. Ma, ovviamente, non voglio trinciare giudizi!

D'accordo, miss Morrisette. Ma senza cadere nella trappola del giudizio, ci può dire tre modalità da tenere bene in mente?
"Molto volentieri. La prima è la spiritualità, la consapevolezza che in questo mondo - in questo universo - siamo tutti profondamente connessi l'uno con l'altro. La seconda è la consapevolezza dell'abbondanza in cui siamo totalmente immersi. La terza è la tolleranza, la possibilità di accettare che gli altri non siano d'accordo con noi. Namaste!"

  Di Roberto Gatti

English text

email: info@mybestlife.com


Home di mybestlife.com - Salute - Sessualità - Gola - Depressione - Capirsi - Musica - Grafologia - Ambiente - Per saperne di più - Viaggi: tutto in una pagina - Meteo - Ridere - Mix

Cerca nel sito

Chi siamo e come contattarci

Copyright © 1998/2016 mybestlife.com tutti i diritti sono riservati eccetto quelli già di altri proprietari.

Recensioni:

A

“Eros & Ares”
L'ottava raccotlta
di musica di
10 Corso Como

a musica di
10 Corso Como

La musica di
10 Corso Como 2

AA.VV.
"Verve Remixed"

Damon Albarn

Alice
"Viaggio in Italia"

Tori Amos:
Scarlet's walk

Tori Amos:
Strange little girls

Tori Amos:
concerto di Milano

Amparanoia
"Somos viento"

Laurie Anderson

Laurie Anderson
"Life on a String"

Ani Di Franco

Anjali
“The World
of Lady A”

Nicola Arigliano
il concerto di Milano

Nicola Arigliano
Nu ritratto

Richard Ashcroft

  Natacha Atlas

Natasha Atlas (2)

René Aubry
Plaisirs d'amour

B

Susana Baca
espirituvivo

Susana Baca
il concerto di Milano

Susana Baca
Eco de sombras

Badmarsh & Shri

Erikah Badu
"Worldwide
Underground"

Erikah Badu
"Mama's Gun"

Baixinho

Banda Ionica
"Matri mia"

Orchestra Baobab
 "Specialist in
all styles"

Orchestra Baobab

Battiato

David Bowie
"Heathen"

Goran Bregovic
"Tales and songs
from weddings
and funerals"

Jackson Browne

David Byrne
Look into the eyeball

Bjork

Carlinhos Brown

Françoiz Breut

C

Café del mar

John Cale
"HoboSapiens"

Vincius Cantuaria
"
Tucuma"

Vincius Cantuaria
"Vinicius"

Vincius Cantuaria
conerto "Festate"

Vinicio Capossela

Vinicio Capossela
"L'indispensabile"

Johnny Cash

Cecilia Chailly

Claude Challe

Manu Chao

   The Chieftains

Coldplay

John Coltrane

Shawn Colvin

Compay Segundo

Carmen Consoli

Carmen Consoli
L'eccezione

Paolo Conte
"Reveries"

Stewart Copeland

Cornershop

Cranberries

Sheryl Crow

D

Dadawa

Cristiano De Andrè

Francesco
De Gregori
Fuoco amico

Francesco
De Gregori e
Giovanna Marini

Rosalia De Souza

Maria Pia De Vito

Dido "Life for rent"

Patrizia Di Malta

Tanya Donelly

Ani Choying Drolma

E

Ludovico Einaudi
"I Giorni"

Elio e le
Storie Tese

Elio e le
Storie Tese

Brian Eno"
Drawn from life"

Enya
"a day without rain"

Cesaria Evora

F

Faithless

Marianne Faithfull
"Kissin' Time"

Marianne Faithfull

Ibrahim Ferrer"
Buenos Hermanos"

Giovanni Lindo
Ferretti

Bryan Ferry
"As time goes by"

Bryan Ferry
"Frantic"

The Folk Implosion

Michael Franti

G

Gabin

Peter Gabriel "UP"

Peter Gabriel

Richard Galliano
"Piazzolla forever"

Jan Garbarek

Djivan Gasparian
e Michael Brook

João Gilberto
Il concerto di MIlano

João Gilberto
Voz e violao

Goldfrapp
"Back Cherry"

Gotan Project

David Gray

Macy Gray

Henry Grimes

H

Taraf de Haïdouks

Gordon Haskell

Jon Hassel

Gemma Hayes

Kristin Hersh

Kristin Hersh &
Throwing Muses

Hooverphonic

Hooverphonic
Il concerto di Milano

J

Jewel

Joe Jackson 
"Night and Day II")

Enzo Jannacci

Keith Jarrett

Norah Jones

Jovanotti

K

Khaled

Ustad Nishat Khan

Angélique Kidjo

King Crimson

Koop

Diana Krall

I

Idir

Irlanda:
l'isola dei canti

L

Lamb

Lamb
"What Sound"

Daniel Lanois
"Shine"

Bill Laswell
Les Nubians
"One step..."

Les Nubians

Lettere celesti
compilation

Arto Lindsay
"Invoke"

M

Madredeus

Madredeus
"Antologia"

Malia

Mariza"Fado curvo"

Mau Mau

John Mayer

Pat Metheny

Stephan Micus

Stephan Micus
"Towards tha Wind"

Joni Mitchell

Joni Mitchell
"Travelogue"

Moby

Marisa Monte

Natalie Merchant

Sarah Jane Morris
"Love and pain"

Sarah Jane Morris

Alanis Morissette

Roberto Murolo

N

Sainkho Namtchylak
"stepmother city"

Gianna Nannini
Aria

Neffa

Negrita

Noir Désir

Noa

Noa "Now"

Michael Nyman
"Sangam"

Michael Nyman

O

Orishas

Beth Orton

P

Robert Plant

Prince

R

Susheela Raman
"Love trap"

Massimo Ranieri

Lou Reed
"The Raven"

Res

Laurence Revey

SA Robin Neko
"Soulways"

Amália Rodrigues

Rokia

Rosana

Roy Paci & Aretuska
"Tuttapposto"

Roy Paci & Aretuska
(golosi)

Antonella Ruggiero 1

Antonella Ruggiero 2

Rumi

S

Sade
lovers live

Sade
lovers rock

Sergio Secondiano
Sacchi

Morelembaum 2
Sakamoto "Casa"

Morelembaum
Sakamoto
Il concerto di Milano

Henry Salvador
"Chambre avec vue

Nitin Sawhney
"Human"

Nitin Sawhney

Scott4

Jimmy scott
 Over the rainbow

Jimmy Scott

Ravi Shankar

Talvin Singh "ha"

Simple Minds

Sergent Garcia

Paul Simon:
"You're The One"

Paul Simon
il concerto di MIlano

Bruce Springsteen
( di Roberto Gatti)

Bruce Springsteen
(di Francesca Mineo)

Si*Sè

David Sylvian
"Camphor"

David Sylvian 
"Everything and nothing"

David Sylvian 
recensione concerto

Joe Strummer

Subsonica

T

Rachid Taha

Luigi Tenco

Tom Waits
"Alice"
"Blood money"

Rokia Traoré:
"Bomwboi"

Tribalistas

Vassilis Tsabropoulos
"Akroasis"

V

Van de Sfroos
Perdonato
dalle lucertole

Caetano Veloso
Noites do norte

Caetano Veloso

Moreno Veloso

Anne Sofie von Otter
& Elvis Costello
For the Stars

W

Jah Wooble

Robert Wyatt

Y

Savina Yannatou

Pete Yorn

Youssou N'Dour

Z

Joe Zawinul

 

Flash:

Cantosospeso

Mickey Hart

Yungchen Lhamo

Paco Peña

Sainkho Namchylak

Sabri Brothers

Jah Wooble