My Best Life: un aiuto per vivere meglio

SALUTE

DEPRESSIONE

SESSUALITA'

CAPIRSI

GOLA

AMBIENTE

MUSICA

RIDERE

Interviste:

A

Alice

Alice(2)

Vincente Amigo

Ani Di Franco

Tori Amos

Laurie Anderson

Nicola Arigliano
"Go Man"

Richard Ashcroft

Natasha Atlas

Awahoshi

B

Badmarsh & Shri

Erykah Badu

Baixinho

Franco Battiato

Beth Orton

Björk

Mary J.Blige

Brian Eno e
J. Peter Schwalm

Carlinhos Brown

Jackson Browne

Françoiz Breut

David Byrne

Bjork

C

John Cale

Vinicius Cantuaria

Vinicio Capossela

Luzmila Carpio

Jamie Catto e
Duncan Bridgeman

Cecilia Chailly

Claude Challe

Manu Chao

The Chieftains

Leonard Cohen

Shawn Colvin

Carmen Consoli

Carmen Consoli2

Cornershop

Elvis Costello con
Burt Bacharah

Cranberries

Sheryl Crow

D

Cristiano De Andrè

Sussan Deyhim

Rosalia De Souza

Maria Pia De Vito

Dido

Patrizia Di Malta

Tanya Donelly

E

Elio e le
Storie Tese

Elisa

Enya:
"a day without rain"

Enya

F

Faithless

Giovanni Lindo
Ferretti

The Folk Implosion

Michael Franti

Freak Antoni

G

Gabin

Peter Gabriel

Max Gazzè

Goldfrapp

Gotan Project

David Gray

Macy Gray

H

Christoph Haas

Gemma Hayes

Kristin Hersh

Kristin Hersh &
Throwing Muses

Hooverphonic

J

Jewel

Norah Jones

Jovanotti

K

Kayah & Bregovic

Koop

Diana Krall

L

Le vibrazioni

Yungchen Lhamo

Donal Lunny

Arto Lyndsay

M

Madredeus

Mariza"Fado curvo"

John Mayer

Loreena McKennitt

John McLaughlin
e Zakir Hussain

Pat Metheny

Stephan Micus
Desert poems

Stephan Micus

Moby

Sarah Jane Morris

Alanis Morissette

N

Sainkho Namtchylhak

Gianna Nannini

Neffa

Negrita

Noa

O

Orishas

 

R

Susheela Raman

Massimo Ranieri

Res

Laurence Revey

Rosana

Roy Paci 

Roy Paci & Aretuska

Antonella Ruggiero

S

Nitin Sawhney
"Human"

Nitin Sawhney

Ryuichi Sakamoto
"Gohatto"

Scott4

Sergent Garcia

Shivaree

Shri

Simple Minds

Si*Sè

Jimmy Scott

Joe Strummer

Subsonica

T

Rachid Taha
Rokia Traoré:
l'intervista e 
il Concerto

Rokia Traoré:
"Bomwboi"

V

Susanne Vega

Moreno Veloso

Viniciuis Cantuaria

Andreas
Vollenweider

W

Lena Willemark
e Ale Möller

Y

Pete Yorn

Youssou N'Dour

Z

Joe Zawinul

Hector Zazou

 

Flashback:

Blue Note

Musica dei Cieli

Rap

Battiato: intervista

Dick Hebdige

Fabrizio De Andrè

João Gilberto:
The legendary J.G.

Philip Glass

Nino Rota

The fabulous sixties

La Musica New Age

Links

Cerca nel sito

Ambiente, inquinamento, energia e bio architettura

 

Musica per l'anima

a cura di Roberto Gatti

 

Francesco De Gregori e Giovanna Marini
"IL FISCHIO DEL VAPORE"
e a Milano dal vivo

Che ci fanno insieme il Principe per antonomasia dei cantautori e la Regina riconosciuta dei folksinger di casa nostra? Fanno uno di più bei dischi dell'anno, un'oretta scarsa di canzoni vetuste ("L'attentato a Togliatti" e

"Sacco e Vanzetti", "Saluteremo il signor padrone" e "Bella ciao", per citarne qualcuna) che si ascoltano con un piacere pari soltanto all'enorme sorpresa. L'esatto contrario, per intenderci, del doppio "live" realizzato dallo stesso De Gregori in compagnia di Fiorella Mannoia, Pino Daniele e Ron, e uscito solo poche settimane prima di questo straordinario "Fischio". Se ce la raccontano giusta, le cose sono andate così. Già da tempo sia Francesco che Giovanna avevano voglia di rimetter mano, ognuno per conto proprio, ad alcuni materiali dimenticati del canzoniere popolare di casa. Per riportarli alla giusta considerazione delle genti, perché lo sanno tutti che senza radici non si può volare. Poi, all'improvviso, sono partiti su e giù per l'Italia i primi "girotondi" di Nanni Moretti & soci, e quella è stata la molla che ha fatto scattare il progetto. Che ora è qui, povero di una povertà certosina e proprio per questo autorevolissimo. Gravido di impegno, di storia e anche di divertimento: "perché senza quello non si va da nessuna parte", ricordano giustamente i due. E di quattordici canzoni una più bella dell'altra.

Alla libreria Feltrinelli di Milano

Milano. E poi dicono che i miracoli non esistono. Ma a quale altra faccenda se non a un miracolo, magari molto laico se non addirittura prosaico, si può far risalire la "nuova natura" di Francesco De Gregori, ieri molto arcigno, scostante, altero, e oggi gioviale e bonario come un buon bicchiere di Barbaresco? La mutazione, tanto improvvisa quanto inattesa, ha un illustre precedente, ancor più nobile del già di per sè nobilissimo cantaurore romano (non a caso ribattezzato, da sempre, il Principe, per via dei modi alquanto altezzosi, da monarca in pectore). Questo precedente, quasi inutile ricordarlo, ha le fattezze di Sua Maestà Bob Dylan: che da quando, anni e anni fa, aderì a quel meraviglioso progetto chiamato Travelling Wilburys, ha completamente rivoluzionato il suo Dna d'artista. E infatti adesso ride e scherza che è un piacere, e si diverte un mondo a girare il pianeta con il suo "Never Endind Tour", e - udite, udite! - riesce perfino a dialogare con il suo pubblico adorante, al quale un tempo riservava, quando andava bene, un paio di grugniti e uno stentato gesto della mano.
Bene. Francesco De Gregori non ha (ancora) fondato i suoi personalissimi Travelling Wilburys, anche se quest'anno ha accettato di girare il Belpaese in compagnia di Pino Daniele, Fiorella Mannoia e Ron (ma volete mettere la differenza?). In compenso, qualche tempo fa, ha aderito con enorme entusiasmo al progetto della grande Giovanna Marini, certo la folk-singer più famosa e autorevole d'Italia, di rimetter mano a una discreta porzione del canzoniere popolare di casa, e di costruirci sopra perfino un disco: dalla copertina ovviamente rossa (tanto per chiarire fin dal primo sguardo le intenzioni che lo animano) e dal titolo emblematico di "Il fischio del vapore", direttamente tratto dalla "folk song" che lo apre. Stando a quel che raccontano i due protagonisti, il progetto è nato sull'onda lunga del "Movimento dei girotondi" animato da Nanni Moretti, con l'esplicita finalità di riportare in auge, in questi tempi dominati da una sorta di fatuità berluscona, una robusta manciata di "canzoni che dicono", tanto per riprendere una formula molto utilizzata negli anni Sessanta. Ma, al tempo stesso, il progetto è stato subito innervato - e si sente benissimo - da un'anima molto leggera e gioiosa, da un gusto del divertissement che inevitabilmente richiama - questo sì - i Travelling Wilburys di Bob Dylan e del rimpianto George Harrison. E sarà forse per questo che, contrariamente a tutte le previsioni, il disco edito dalla Caravan (e distribuito dalla Sony) ha già venduto più di 100mila copie, e i due protagonisti si sono conquistati, qualche giorno fa, un'intera pagina del parigino "Le Monde".
Erano a Milano mercoledì sera, in una Libreria Feltrinelli (di piazza Piemonte) colma fino ai limiti dello svenimento, i due meravigliosi protagonisti di questa eclatante avventura. Il Principe calato dentro una T-shirt verde mela e i soliti jeans decolorati, Giovanna Marini elegantissima dentro un vestitino nero lungo fino ai piedi, giovanilissima con i suoi capelli bianchi tagliati quasi a spazzola. E poi, ad accompagnarli, due chitarre acustiche, due microfoni e due sgabelli, e una bottiglia di vino dalla quale Francesco De Gregori, nei momenti di pausa, mesceva qualche bicchiere da offrire ai (pochissimi) giornalisti presenti ai lati del palco: e anche da questo piccolissimo particolare si può evincere la natura, quasi gucciniana, del suo nuovo modo di essere. Il tutto confermato dalle "orazion picciole" snocciolate fra una canzone e l'altra. Per esempio la genesi della drammatica "Donna lombarda di Gualtieri", in cui un pargolo di pochi mesi si mette miracolosamente a parlare per avvertire il padre che il vino che la moglie gli porge è avvelenato: "e questa è la dimostrazione più evidente che Dio non l'aveva ancora chiamato a sè". Oppure la "natura politica" della splendida "Nina ti te ricordi" di Gualtiero Bertelli: "e qui vorrei ricordare che, come si diceva negli anni Settanta, tutto è politica, in un modo o nell'altro: anche le canzoni degli 883 sono profondamente politiche". E giù applausi scroscianti da parte di un pubblico entusiasta, al quale De Gregori a un certo punto chiede se, lì dentro, c'è qualcuno di sinistra. E di fronte al coro di "sìììì" che si leva possente, lui, ridacchiando, sbotta: "mistificatori!".
Lo spettacolo (in sè) è bellissimo. Breve (meno di un'ora) ma intenso di un'intensità quasi spasmodica (eppure lieve), e colmo di tutte quelle soavi incertezze e dimenticanze che caratterizzano le esibizioni sincere, per nulla artefatte. Si è perfino scusato, il Principe, per queste piccole manchevolezze: "sapete...", dice, "abbiamo messo giù una lista di canzoni da fare, ma poi ci siamo completamente dimenticati di stabilire quali fare realmente!". E allora magari lui parte in anticipo sulle rime di "O Venezia che sei la più bella", e lei ritarda un po' a intervenire nell'"Attentato a Togliatti", e insieme non trovano la giusta sintonia in "Saluteremo il signor padrone". Ma va bene - benissimo - così, tanto è potente il fuoco della passione che li anima. E che trova il suo climax nell'esibizione solitaria di Giovanna Marini in due canzoni composte da lei moltissimi anni fa: "I treni per Reggio Calabria", cronistoria della manifestazione contro la rivolta (fascista) per "Reggio capitale" dell'ottobre 1972, e "Lamento per la morte di Pasolini", in ricordo del grande scrittore (e poeta, e regista) assassinato il 2 novembre del 1975 a Ostia. E tutto il resto sono cori, autografi, sorrisi, abbracci e brindisi alle feste imminenti. Ce ne vorrebbero tante altre, di iniziative così. Ad maiora!

  Di Roberto Gatti

English text

email: info@mybestlife.com


Home di mybestlife.com - Salute - Sessualità - Gola - Depressione - Capirsi - Musica - Grafologia - Ambiente - Per saperne di più - Viaggi: tutto in una pagina - Meteo - Ridere - Mix

Cerca nel sito

Chi siamo e come contattarci

Copyright © 1998/2016 mybestlife.com tutti i diritti sono riservati eccetto quelli già di altri proprietari.

Recensioni:

A

“Eros & Ares”
L'ottava raccotlta
di musica di
10 Corso Como

a musica di
10 Corso Como

La musica di
10 Corso Como 2

AA.VV.
"Verve Remixed"

Damon Albarn

Alice
"Viaggio in Italia"

Tori Amos:
Scarlet's walk

Tori Amos:
Strange little girls

Tori Amos:
concerto di Milano

Amparanoia
"Somos viento"

Laurie Anderson

Laurie Anderson
"Life on a String"

Ani Di Franco

Anjali
“The World
of Lady A”

Nicola Arigliano
il concerto di Milano

Nicola Arigliano
Nu ritratto

Richard Ashcroft

  Natacha Atlas

Natasha Atlas (2)

René Aubry
Plaisirs d'amour

B

Susana Baca
espirituvivo

Susana Baca
il concerto di Milano

Susana Baca
Eco de sombras

Badmarsh & Shri

Erikah Badu
"Worldwide
Underground"

Erikah Badu
"Mama's Gun"

Baixinho

Banda Ionica
"Matri mia"

Orchestra Baobab
 "Specialist in
all styles"

Orchestra Baobab

Battiato

David Bowie
"Heathen"

Goran Bregovic
"Tales and songs
from weddings
and funerals"

Jackson Browne

David Byrne
Look into the eyeball

Bjork

Carlinhos Brown

Françoiz Breut

C

Café del mar

John Cale
"HoboSapiens"

Vincius Cantuaria
"
Tucuma"

Vincius Cantuaria
"Vinicius"

Vincius Cantuaria
conerto "Festate"

Vinicio Capossela

Vinicio Capossela
"L'indispensabile"

Johnny Cash

Cecilia Chailly

Claude Challe

Manu Chao

   The Chieftains

Coldplay

John Coltrane

Shawn Colvin

Compay Segundo

Carmen Consoli

Carmen Consoli
L'eccezione

Paolo Conte
"Reveries"

Stewart Copeland

Cornershop

Cranberries

Sheryl Crow

D

Dadawa

Cristiano De Andrè

Francesco
De Gregori
Fuoco amico

Francesco
De Gregori e
Giovanna Marini

Rosalia De Souza

Maria Pia De Vito

Dido "Life for rent"

Patrizia Di Malta

Tanya Donelly

Ani Choying Drolma

E

Ludovico Einaudi
"I Giorni"

Elio e le
Storie Tese

Elio e le
Storie Tese

Brian Eno"
Drawn from life"

Enya
"a day without rain"

Cesaria Evora

F

Faithless

Marianne Faithfull
"Kissin' Time"

Marianne Faithfull

Ibrahim Ferrer"
Buenos Hermanos"

Giovanni Lindo
Ferretti

Bryan Ferry
"As time goes by"

Bryan Ferry
"Frantic"

The Folk Implosion

Michael Franti

G

Gabin

Peter Gabriel "UP"

Peter Gabriel

Richard Galliano
"Piazzolla forever"

Jan Garbarek

Djivan Gasparian
e Michael Brook

João Gilberto
Il concerto di MIlano

João Gilberto
Voz e violao

Goldfrapp
"Back Cherry"

Gotan Project

David Gray

Macy Gray

Henry Grimes

H

Taraf de Haïdouks

Gordon Haskell

Jon Hassel

Gemma Hayes

Kristin Hersh

Kristin Hersh &
Throwing Muses

Hooverphonic

Hooverphonic
Il concerto di Milano

J

Jewel

Joe Jackson 
"Night and Day II")

Enzo Jannacci

Keith Jarrett

Norah Jones

Jovanotti

K

Khaled

Ustad Nishat Khan

Angélique Kidjo

King Crimson

Koop

Diana Krall

I

Idir

Irlanda:
l'isola dei canti

L

Lamb

Lamb
"What Sound"

Daniel Lanois
"Shine"

Bill Laswell
Les Nubians
"One step..."

Les Nubians

Lettere celesti
compilation

Arto Lindsay
"Invoke"

M

Madredeus

Madredeus
"Antologia"

Malia

Mariza"Fado curvo"

Mau Mau

John Mayer

Pat Metheny

Stephan Micus

Stephan Micus
"Towards tha Wind"

Joni Mitchell

Joni Mitchell
"Travelogue"

Moby

Marisa Monte

Natalie Merchant

Sarah Jane Morris
"Love and pain"

Sarah Jane Morris

Alanis Morissette

Roberto Murolo

N

Sainkho Namtchylak
"stepmother city"

Gianna Nannini
Aria

Neffa

Negrita

Noir Désir

Noa

Noa "Now"

Michael Nyman
"Sangam"

Michael Nyman

O

Orishas

Beth Orton

P

Robert Plant

Prince

R

Susheela Raman
"Love trap"

Massimo Ranieri

Lou Reed
"The Raven"

Res

Laurence Revey

SA Robin Neko
"Soulways"

Amália Rodrigues

Rokia

Rosana

Roy Paci & Aretuska
"Tuttapposto"

Roy Paci & Aretuska
(golosi)

Antonella Ruggiero 1

Antonella Ruggiero 2

Rumi

S

Sade
lovers live

Sade
lovers rock

Sergio Secondiano
Sacchi

Morelembaum 2
Sakamoto "Casa"

Morelembaum
Sakamoto
Il concerto di Milano

Henry Salvador
"Chambre avec vue

Nitin Sawhney
"Human"

Nitin Sawhney

Scott4

Jimmy scott
 Over the rainbow

Jimmy Scott

Ravi Shankar

Talvin Singh "ha"

Simple Minds

Sergent Garcia

Paul Simon:
"You're The One"

Paul Simon
il concerto di MIlano

Bruce Springsteen
( di Roberto Gatti)

Bruce Springsteen
(di Francesca Mineo)

Si*Sè

David Sylvian
"Camphor"

David Sylvian 
"Everything and nothing"

David Sylvian 
recensione concerto

Joe Strummer

Subsonica

T

Rachid Taha

Luigi Tenco

Tom Waits
"Alice"
"Blood money"

Rokia Traoré:
"Bomwboi"

Tribalistas

Vassilis Tsabropoulos
"Akroasis"

V

Van de Sfroos
Perdonato
dalle lucertole

Caetano Veloso
Noites do norte

Caetano Veloso

Moreno Veloso

Anne Sofie von Otter
& Elvis Costello
For the Stars

W

Jah Wooble

Robert Wyatt

Y

Savina Yannatou

Pete Yorn

Youssou N'Dour

Z

Joe Zawinul

 

Flash:

Cantosospeso

Mickey Hart

Yungchen Lhamo

Paco Peña

Sainkho Namchylak

Sabri Brothers

Jah Wooble